Home » Aiways U6, l’utilizzo semplice ed intelligente anche in inverno
Aiways U6 Winter Test

Aiways U6, l’utilizzo semplice ed intelligente anche in inverno

Aiways U6 è stato ottimizzata per facilitare ulteriormente il passaggio alla mobilità elettrica, andando a rispondere in anticipo a tutte le esigenze dei clienti. Il SUV Coupé U6 è stato migliorato in molti piccoli dettagli per rendere la vita quotidiana a emissioni zero il più semplice possibile.

Sappiamo che le riserve in merito alle auto elettriche persistono, anche in Italia. Si tratta di fattori psicologici, come l’ansia da autonomia, che svolgono un ruolo di primo piano. Aiways si concentra proprio su questi temi e desidera rendere il passaggio alla mobilità elettrica il più semplice e rilassato possibile.

Pianificazione intelligente del percorso con dati in tempo reale e precondizionamento della batteria

Un’innovazione significativa è l’integrazione del condizionamento del pacco batterie ad alto voltaggio in funzione delle esigenze, che può essere avviato manualmente dal conducente tramite il menu del veicolo del sistema di infotainment Aiways AI-Tech o in futuro tramite l’app Aiways. Prossimamente, la pianificazione del percorso avverrà automaticamente tramite l‘app “PUMP” del SUV Coupé Aiways U6.

Soprattutto in presenza di temperature esterne rigide e di una batteria altrettanto fredda, la possibilità di trasferire gli elettroni all’interno delle celle si riduce notevolmente. Il risultato è una riduzione delle prestazioni di ricarica rispetto ai valori massimi raggiungibili.

Per evitare che questo effetto si verifichi, l’app PUMP monitora in qualsiasi momento le temperature delle celle del pacco batteria tramite un’interfaccia wireless e garantisce il preriscaldamento ottimale della batteria di trazione prima dell’arrivo a una fermata di ricarica prevista. Ciò significa che la ricarica può essere effettuata alla potenza ottimale fin da subito.

Un altro vantaggio sono i dati in tempo reale all’interno dell’app, che informano in qualsiasi momento sulla disponibilità e le prestazioni delle stazioni di ricarica nella rispettiva località.

Aiways U6 Winter Test

Adattamento ai piani di ricarica personalizzati: il nuovo Aiways OS

Un’altra novità dell’introduzione di Aiways U6 è il nuovo Aiways AI-Tech OS del sistema di infotainment, che adesso non solo consente una visualizzazione dettagliata del processo di ricarica e dei valori di consumo, ma compie un ulteriore passo in avanti nella pianificazione della ricarica personalizzata.

Chi desidera utilizzare la batteria ad alto voltaggio nel modo più parsimonioso possibile, ora con il pianificatore del livello di carica regolabile, può scegliere il proprio valore massimo per la carica della batteria.

Oltre allo scaricamento eccessivo, è opportuno evitare anche la ricarica completa con tempi di sosta prolungati. Chi utilizza ad esempio il proprio veicolo per il pendolarismo quotidiano, può limitare il processo di ricarica a valori intorno all’80 per cento dello stato di carica, contribuendo così attivamente all’igiene della batteria.

Indipendentemente dall’utilizzo, Aiways garantisce uno stato di salute di almeno il 75% dopo otto anni o 150.000 chilometri, grazie ai componenti di alta qualità della batteria ad alto voltaggio fornita da CATL.

Aiways U6 Winter Test

Le migliori condizioni per lunghe distanze: alta efficienza e ottima aerodinamica

Tuttavia, il fattore più importante per un’auto elettrica è comunque il suo consumo. Il nuovo motore sincrono a magnete permanente AI-PT, sviluppato internamente, in combinazione con l’elettronica di potenza ottimizzata e il riduttore migliorato, è ancora più efficiente rispetto al gruppo propulsore precedentemente utilizzato con la piattaforma MAS.

A ciò si aggiunge ora l’impiego, di serie, di una pompa di calore nel sistema di riscaldamento e climatizzazione, che garantisce un assorbimento di energia notevolmente ridotto, soprattutto in caso di rigide temperature esterne. Specie nel funzionamento reale, queste due misure assicurano un’autonomia notevolmente migliorata con temperature interne confortevoli e velocità di marcia più elevate.

Fonte: Comunicato Stampa

Claudio Ferrari

Blogger da sempre appassionato di aeronautica e automobili, sono affascinato dalla continua evoluzione della tecnologia. Mi piace viaggiare, ovviamente in aereo, conoscere nuove culture e fare nuove esperienze.