Home » Donfgeng userà robot umanoidi per produrre auto
Ubtech

Donfgeng userà robot umanoidi per produrre auto

Tramite un accordo con Ubtech Technology, Dongfeng sfrutterà dei robot umanoidi intelligenti per produrre le sue auto

Dongfeng Motor, tramite la sussidiaria Dongfeng Liuzhou Motor, ha stretto una partnership con Ubtech Technology per utilizzare robot umanoidi all’interno delle sue fabbriche.

Per accelerare il processo produttivo, infatti, Dongfeng ricorrerà a queste macchine, puntando a un lavoro ancora più veloce e raffinato.

Come saranno prodotte le auto Dongfeng

Nello specifico, Dongfeng userà l’Ubtech Walker S, che svolgerà diverse mansioni nel processo di produzione delle auto, tra cui l’ispezione delle cinture di sicurezza, il test delle serrature delle portiere, i controlli di qualità della carrozzeria, il riempimento dell’olio e l’applicazione delle etichette. Il robot lavorerà inoltre in collaborazione con l’attrezzatura automatizzata tradizionale per gestire scenari complessi nella produzione senza personale.

Image: Ubtech Technology

Si tratta di un robot con forme umane alto 1,7 metri, le cui proporzioni fisiche sono ispirate a quelle di un essere umano. Sfrutta anche un algoritmo di “controllo di fusione” che permette la comunicazione con il sistema della fabbriche e di condividere dati in tempo reale.

Dispone di 41 giunti servo ad alte prestazioni e di capacità sensoriali avanzate, che gli permettono di percepire i diversi ambienti e di interagire sia con gli oggetti che con le persone. Dongfeng, comunque, non ha dichiarato quanto pensa di aumentare la produzione con questi robot, ma certamente il loro impiego permetterà un processo non-stop in vista del crescente numero di ordini soprattutto verso l’Europa.

Robin Grant

Robin Grant aka Roberto Mazza è un blogger con la passione della scrittura. La sua carriera ha inizio come recensore automobilistico, dove ha affinato la sua capacità di analizzare veicoli in modo approfondito e appassionato. La sua straordinaria passione per i paesi nordici lo ha spinto a creare il sito www.noglen.eu, dove condivide la storia e la cultura affascinanti di queste regioni.