Home » NIO lancia il nuovo marchio ONVO con la L60, in Cina sarà Ledao
ONVO L60

NIO lancia il nuovo marchio ONVO con la L60, in Cina sarà Ledao

NIO presenta il suo secondo marchio ONVO che si chiamerà Ledao Automobile in Cina, con il primo modello ONVO L60.

NIO si appresta a lanciare il suo secondo marchio, denominato ONVO, che in Cina si chiamerà “Ledao Automobile”, introducendo il primo modello sotto questo nuovo brand: l’ONVO L60. ONVO che avevamo conosciuto precedentemente come Alps verrà lanciato nel secondo trimestre dell’anno, con il primo prodotto previsto per il terzo trimestre e le consegne nel quarto.

weibo

NIO ha deciso di diversificare la sua offerta attraverso la nascita di vari nuovi marchi, tra cui Ledao, Momentum e Xiangxiang. Il nuovo marchio si avvarrà di una rete di vendita separata, pur condividendo parte del sistema post-vendita e della rete di scambio batterie con NIO, compresa l’introduzione delle stazioni di scambio di quarta generazione da aprile. È interessante notare che il primo modello sarà offerto a un prezzo circa il 10% inferiore rispetto a quello di Tesla, posizionandosi come un’alternativa competitiva, in particolare alla versione della Tesla Model Y.

ONVO L60
Image: Weibo

L’ONVO L60, che rappresenta il primo modello prodotto in serie sulla piattaforma tecnologica di terza generazione NT3 di NIO, mira a offrire un’opzione più accessibile rispetto alla Model Y di Tesla, con un posizionamento di prezzo che varia da 258.900 a 363.900 yuan, ovvero da 33.000 a 46.000 euro.

Questa vettura si distingue per il suo design innovativo, che abbina l’estetica di un SUV coupé a linee morbide e fluide, con le maniglie delle porte a scomparsa e una coda caratterizzata con uno spoilerino integrato. Rispetto ai modelli principali di NIO, l’ONVO L60 non ha il LiDAR centrale sul tetto, mantenendo tuttavia le telecamere a forma di cuneo su entrambi i lati. Come vediamo nelle fotospia, sul retro dell’auto c’è un logo a forma di “N” con la scritta “ONVO” al di sotto.

Leggi anche:  Fang Cheng Bao Super 9, la super cabrio elettrica di BYD al Salone di Pechino
ONVO L60
Image: Weibo

La decisione di concentrare i controlli su uno schermo centrale riflette una tendenza al minimalismo nel design degli interni, sebbene questa scelta possa richiedere un periodo di adattamento per gli utenti.

Fonte: Weibo, ITHome

Claudio Ferrari

Blogger da sempre appassionato di aeronautica e automobili, sono affascinato dalla continua evoluzione della tecnologia. Mi piace viaggiare, ovviamente in aereo, conoscere nuove culture e fare nuove esperienze.