Home » Xiaomi SU7: arriva la prima auto e fa subito scintille!
Xiaomi SU7

Xiaomi SU7: arriva la prima auto e fa subito scintille!

Le caratteristiche di Xiaomi SU7, la prima auto elettrica del colosso della tecnologia, autonomia e potenza.

La Xiaomi SU7 segna il debutto del rinomato brand tecnologico cinese nel mercato dei veicoli elettrici, presentando una berlina sportiva che promette di ridefinire il settore. Con questo modello, Xiaomi non solo entra nel settore automobilistico ma si posiziona direttamente in competizione con altri giganti della tecnologia che hanno già mostrato interesse in questo ambito. Il CEO Lei Jun ha enfatizzato l’importanza del successo della SU7, sostenuto da un imponente investimento decennale di 10 miliardi di dollari.

Xiaomi SU7
Image: Xiaomi

Xiaomi SU7 si distingue come una berlina di segmento E con una lunghezza di quasi cinque metri, un passo di tre metri, e un’attenzione particolare all’aerodinamica attiva, vantando un coefficiente di resistenza di soli 0,195.

L’interno promette spaziosità e comfort, arricchito da un tetto panoramico in vetro che scherma dai raggi UV. La capacità di bagagliaio e del frunk anteriore supera quella della Porsche Taycan, offrendo ampio spazio per ogni esigenza.

Xiaomi SU7
Image: Xiaomi

Tecnologicamente avanzata, la SU7 sfrutta una nuova architettura per veicoli elettrici chiamata “Modena”, che permette ricariche ultrarapide e una notevole autonomia grazie a una batteria da 101 kWh. La versione base a trazione posteriore monta un motore “V6” da 295 cavalli e promette 0-100 km/h in 5,3 secondi con un’autonomia di circa 668 km. Xiaomi SU7 Max, con trazione integrale e architettura a 800 volt, vanta due motori per un totale di 664 cavalli, accelerando da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e raggiungendo un’autonomia di circa 800 km.

Xiaomi SU7
Image: Xiaomi

Freni Brembo a quattro pistoncini, gestione attiva dell’aerodinamica e del rollio, sospensioni ad aria adattive e controllo di lancio, unitamente alla modalità boost, assicurano un’esperienza di guida dinamica e sicura. La struttura dell’auto è resa più rigida, leggera e silenziosa grazie alla tecnologia Hypercasting integrata nel pavimento posteriore.

Leggi anche:  MG4 Trophy Extended Range: autonomia fino a 520 km
Xiaomi SU7
Image: Xiaomi

Il DNA tecnologico di Xiaomi è evidente nell’interior design della SU7, con un touchscreen centrale da 16,1 pollici che esegue l’innovativo sistema operativo HyperOS. La presenza di pulsanti fisici, unita ai tradizionali controlli sul volante, offre un’esperienza utente intuitiva e versatile. Il sistema, grazie al processore Qualcomm Snapdragon, avvia in meno di due secondi e supporta multitasking avanzato e proiezione dello schermo del telefono. I passeggeri posteriori possono beneficiare di tablet Xiaomi magneticamente attaccabili ai sedili anteriori, mentre la tecnologia a bordo permette il controllo di elettrodomestici domestici.

Xiaomi SU7
Image: Xiaomi

I sedili sportivi in pelle Nappa, arricchiti da funzioni di comfort avanzate, luci ambientali dinamiche e un sistema audio con 25 altoparlanti compatibili con Dolby Atmos, completano l’esperienza lussuosa.

Xiaomi SU7
Image: Xiaomi

Nonostante l’abbondanza di dettagli rivelati, il prezzo della SU7 rimane un’incognita. Tuttavia, basandosi sui continui confronti con la Porsche Taycan Turbo, si ipotizza che la SU7 Max possa essere posizionata a un prezzo inferiore ai 169.930 euro del modello tedesco. Data l’impressionante combinazione di dimensioni, prestazioni e dotazione tecnologica, non sorprenderebbe un prezzo di partenza per il modello base attorno ai 100.000 euro, rendendo la SU7 una proposta allettante nel segmento delle berline elettriche di lusso.

Xiaomi SU7
Image: Xiaomi

Claudio Ferrari

Blogger da sempre appassionato di aeronautica e automobili, sono affascinato dalla continua evoluzione della tecnologia. Mi piace viaggiare, ovviamente in aereo, conoscere nuove culture e fare nuove esperienze.