Home » Lynk & Co Z10: a Göteborg debutta la prima elettrica del marchio
Lynk & Co Z10

Lynk & Co Z10: a Göteborg debutta la prima elettrica del marchio

In Svezia debutta la Lynk & Co Z10, prima elettrica del marchio nonché berlina ammiraglia con design rifinito e alte prestazioni

Conosciuta prima come Lynk & Co Zero, la Lynk & Co Z10 (ma pronunciata Z-one-two, curiosamente) fa finalmente il suo debutto a Göteborg, in Svezia, dove è stata presentata a livello globale.

Prima elettrica del marchio, si posiziona anche come sua ammiraglia, molto simile nel design sia alla Lynk & Co 07 che alla Zeekr 007 con cui è fortemente imparentata, e con dimensioni ragguardevoli di oltre 5 metri. Non dovrebbe essere però lei il secondo veicolo per il mercato europeo, ma per ora sembra destinata solo al mercato cinese come il resto della gamma, eccetto la Lynk & Co 01.

Il prezzo della Lynk & Co Z10 non è stato annunciato durante l’evento, ma diverse fonti cinesi indicano che partirà da oltre 200.000 yuan, circa 25.000 €.

Lynk & Co Z10, un design elegante

Come già si vedeva dalle foto spia, e come per le ultime vetture, la Lynk & Co Z10 riprende la filosofia stilistica introdotta con la concept car The Next Day. In particolare, l’anteriore ha i tipici fari separati, con luci LED diurne sul cofano, molto lunghe, e gruppi ottici principali nascosti nel paraurti.

Lynk & Co Z10
Image: Lynk & Co

Il profilo è dinamico e morbido, prevede maniglie delle portiere nascoste, e finestrini senza cornici. Dietro, il design ripropone fari sottili a striscia unica continua, anch’essi vicini nel design alla Lynk & Co 07. La Z10 vanta un coefficiente di resistenza aerodinamica di appena 0,198 cd, grazie al lavoro di un team di design composto da oltre 100 designer provenienti da più di 20 paesi.

Lynk & Co Z10
Image: Lynk & Co

Costruita sulla piattaforma SEA di Geely, ha architettura a 800 Volt e batteria ad alta resistenza con una struttura anti-collisione a griglia in grado di sopportare forze d’impatto fino a 65 tonnellate. L’autonomia supera gli 800 km con una singola carica e può ricaricare 573 km di autonomia in appena 15 minuti, grazie alla tecnologia molto vicina a quella usata sulla Lotus Emeya. I doppi motori al carburo di silicio permettono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi.

Lynk & Co Z10
Image: Lynk & Co

Il telaio è caratterizzato da un corpo ad alta resistenza, con l’84,65% della struttura realizzata in acciaio ad alta resistenza e alluminio, raggiungendo una rigidità torsionale di 45.000 Nm/deg. Inoltre, la Z10 è dotata di sospensioni pneumatiche a doppia camera e sospensioni elettromagnetiche per garantire un comfort di guida superiore.

Interni di nuova concezione

Dentro, la Lynk & Co Z10 è lussuosa e confortevole. Spicca lo schermo touch centrale da 15,4” flottante, con head up display ad alta definizione e volante due razze con fondo piatto. La console è minimal, gli interni sono eleganti e ben rifiniti.

Lynk & Co Z10
Image: Lynk & Co

L’infotainment vede come protagonista l’OS Flyme Auto, sviluppato da Meizu e già visto anche su Lynk & Co 08 e i più recenti modelli del marchio, qui con chip Qualcomm Snapdragon 8295.

Fonte: Lynk & Co

Robin Grant

Robin Grant aka Roberto Mazza è un blogger con la passione della scrittura. La sua carriera ha inizio come recensore automobilistico, dove ha affinato la sua capacità di analizzare veicoli in modo approfondito e appassionato. La sua straordinaria passione per i paesi nordici lo ha spinto a creare il sito www.noglen.eu, dove condivide la storia e la cultura affascinanti di queste regioni.