Home » DR 1.0: la piccola elettrica cinese in Italia a 26.900 €
DR 1.0

DR 1.0: la piccola elettrica cinese in Italia a 26.900 €

Versione italiana della cinese Chery Ant, di cui mantiene pressoché tutto il design, DR 1.0 è la più piccola di casa DR Automobili, e la prima a batterie con questo marchio.

Arriva nello stesso momento in cui Smart abbandona le piccolissime per concentrarsi sui SUV, e per questo il suo successo potrebbe essere decretato proprio dal suo porsi come elettrica ultra-compatta erede dell’amata ForTwo, tutt’ora sul podio delle vetture a batterie più vendute nel Bel Paese, e anzi con qualche vantaggio pratico in più.

DR 1.0: il prezzo

La DR 1.0 è disponibile in un unico allestimento full optional da 26.900 € senza incentivi.

DR 1.0

Con i contributi statali può scendere a 21.900 € senza rottamazione, o 19.900 € con rottamazione, e possono essere anche di meno unendo eventuali incentivi regionali, se disponibili.

Motore e autonomia

La DR 1.0 ha un motore elettrico da 61 CV con 150 N/m di coppia, con trazione posteriore. La batteria è da 31 kWh nominale, per circa 210 km di autonomia su ciclo WLTP misto, e 294 km su ciclo urbano.

DR 1.0

È disponibile con un caricatore di bordo con potenza fino a 6,6 kW in corrente alternata, ma supporta anche la corrente continua a 40 kW e così impiega 35 minuti per recuperare l’80%. Altre interessanti “chicche” tecniche, le sospensioni McPherson all’anteriore e schema multilink, con barra stabilizzatrice al posteriore.

Design e colori

La DR 1.0 è pensata per la città: è lunga appena 3,2 metri con un passo di 2,1, che si nota dal posteriore interamente verticale e dal cofano corto. A differenza della Smart ForTwo, però, è omologata per 4 persone e ha sedili anche al posteriore. Il bagagliaio ha una capacità minima di 110 litri con tutti i sedili alzati, che salgono a 630 abbattendo quelli posteriori.

Leggi anche:  Le auto cinesi sotto ai 30.000 euro disponibili in Italia

DR 1.0

Il design è molto giovanile: grandi fari LED all’anteriore, quattro tinte di cui tre bicolore e, nella versione di lancio, anche alcune decorazioni che guardano proprio ai più giovani. Lo si vede anche dall’impostazione della plancia, con volante a due razze e grande display da 9,7 pollici compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay, unito al quadro strumenti interamente digitale. C’è anche il sistema di ricarica wireless.

La dotazione include anche clima manuale, portellone del bagagliaio che si apre da remoto e sistema elettronico della stabilità con ABS dotato di ripartitore di frenata.

Fonte: Comunicato Stampa

Robin Grant

Robin Grant aka Roberto Mazza è un blogger con la passione della scrittura. La sua carriera ha inizio come recensore automobilistico, dove ha affinato la sua capacità di analizzare veicoli in modo approfondito e appassionato. La sua straordinaria passione per i paesi nordici lo ha spinto a creare il sito www.noglen.eu, dove condivide la storia e la cultura affascinanti di queste regioni.