Home » Baojun Yep Plus è sempre più un mix tra Suzuki Jimny e Ford Bronco
Baojun Yep Plus

Baojun Yep Plus è sempre più un mix tra Suzuki Jimny e Ford Bronco

Baojun Yep Plus rappresenta la versione a 5 porte del SUV compatto elettrico cinese, che guarda a Ford e Suzuki ma solo per il design

General Motors e SAIC hanno svelato, tramite la joint venture SAIC-GM-Wuling, Baojun Yep Plus, la versione a 5 porte del loro piccolo SUV pensato per il mercato cinese, e lanciato nel corso del 2023.

Sempre elettrico, se la versione a tre porte ricordava molto da vicino Suzuki Jimny, questa versione a passo più lungo mantiene la somiglianza all’anteriore, mentre al posteriore, complice anche la possibilità di doppio colore, guarda adesso al Ford Bronco. Non ci sono dati ufficiali sul prezzo, che dovrebbe aggirarsi intorno a 150.000 yuan, circa 18.000 €. Difficile che lo vedremo in Europa, almeno nel breve periodo.

Baojun Yep Plus, fino a 401 km di autonomia

Anche se a passo più lungo, il Baojun Yep Plus rimane un SUV compatto pensato per la città, e questo significa che guarda alle due icone solo per l’estetica e non per la trazione o il tipo di percorsi che può affrontare.

Baojun Yep Plus
Image: Baojun

Ora raggiunge i 2,9 metri di lunghezza, 1,7 di larghezza e 1,7 di altezza, quindi riane estremamente allungato, ma il passo varia da 2,1 metri della versione a tre porte a 2 metri e mezzo della versione Plus, a tutto vantaggio dell’abitabilità posteriore.

Baojun Yep Plus
Image: Baojun

Per quanto riguarda il motore, avrà un singolo propulsore elettrico da 101 CV al posteriore, ma ancora SGMW non ha pubblicato i dati della batteria, limitandosi ad affermare che l’autonomia CLTC dello Yep Plus raggiungerà i 401 km, e che la velocità massima sarà di 150 km/h.

Fonte: Baojun

Robin Grant

Robin Grant aka Roberto Mazza è un blogger con la passione della scrittura. La sua carriera ha inizio come recensore automobilistico, dove ha affinato la sua capacità di analizzare veicoli in modo approfondito e appassionato. La sua straordinaria passione per i paesi nordici lo ha spinto a creare il sito www.noglen.eu, dove condivide la storia e la cultura affascinanti di queste regioni.