Home » Le auto cinesi fanno meglio di molte europee ai test EuroNCAP
BYD Seal

Le auto cinesi fanno meglio di molte europee ai test EuroNCAP

Ai test EuroNCAP, su 18 vetture oltre 10 sono cinesi e hanno tutte ottenuto un punteggio di 5 stelle, salendo fino al podio

Nell’ultimo anno, EuroNCAP ha condotto test di sicurezza su 18 modelli di auto, e la maggior parte di loro  ha ottenuto punteggi elevati. Soprattutto quelle cinesi.

EuroNCAP, infatti, mostra la stessa tendenza del Car of the Year 2024, in cui ci sono molte auto cinesi.

Quasi tutte auto a cinque stelle

Dai 18 modelli testati, 14 hanno ricevuto la valutazione più alta di 5 stelle, rappresentando un soddisfacente 82%. Inoltre, tre modelli hanno ottenuto un rispettabile punteggio di 4 stelle, costituendo l’18% dei veicoli valutati. È importante sottolineare che nessun modello ha ricevuto una valutazione inferiore a 4 stelle, riflettendo un panorama generale di sicurezza positivo tra le auto testate.

Le auto più sicure del 2024

Euro NCAP non assegna solo 5 stelle alle auto più sicure; valuta i veicoli in base a varie categorie di sicurezza, tra cui Sicurezza Passiva (Adulti e Bambini), Protezione degli Utenti Vulnerabili della Strada (Pedoni e Ciclisti) e Sicurezza Attiva (Assistenza alla Sicurezza). Questa valutazione completa consente di stilare una classifica che va oltre le semplici stelle.

Al primo posto la Volkswagen ID.7, che ha ottenuto il miglior punteggio complessivo. Il veicolo elettrico ha ottenuto punteggi impressionanti nelle categorie chiave di sicurezza:

  • 95% per i passeggeri adulti;
  • 88% per i passeggeri bambini;
  • 83% per gli utenti vulnerabili della strada;
  • 80% per l’assistenza alla sicurezza;
Image: Volkswagen

Al secondo posto la Nio ET5, che conferma l’avanguardia del suo comparto ADAS e Lidar che dà luce al Nio Aquila (qui la prova), con il seguente punteggio:

  • 96% per i passeggeri adulti;
  • 85% per i passeggeri bambini;
  • 83% per gli utenti vulnerabili della strada;
  • 81% per l’assistenza alla sicurezza
Battery Swapping Nio
Image: china2move

Chiude il podio la Smart #3, il nuovo SUV coupé del marchio tedesco ora guidato da Geely con:

  • 90% per i passeggeri adulti;
  • 86% per i passeggeri bambini;
  • 84% per gli utenti vulnerabili della strada;
  • 85% per l’assistenza alla sicurezza

Smart #3

Diverse altre auto hanno ottenuto la prestigiosa valutazione a 5 stelle, tra cui modelli di Mercedes, BYD, ancora Nio con la EL7, BMW, Lexus, Kia e Xpeng.

La presenza di auto cinesi tra i migliori esecutori evidenzia l’aumento dell’influenza del paese negli standard di sicurezza automobilistica, in particolare BYD, l’unico produttore di auto con 4 auto classificate a 5 stelle: BYD Dolphin, BYD Seal, BYD Seal U e BYD Tang.

Oltre alle auto cinesi, EuroNCAP segnala un significativo aumento del numero di auto elettriche, con 14 dei modelli testati che sono veicoli elettrici a batteria. Tuttavia, questo spostamento verso l’elettrificazione ha portato a un aumento medio del peso delle auto di circa 200 kg, che crea un paradosso non da poco per la sicurezza degli utenti in strada.

Le auto a quattro stelle

Sebbene la maggior parte abbia ottenuto valutazioni a 5 stelle, tre modelli,  VinFast VF8, Honda ZR-V e Hyundai Kona,  hanno ricevuto valutazioni lodevoli a 4 stelle.

Nel 2023, Euro NCAP ha testato la sicurezza di 18 modelli (di cui 17 erano nuovi), una significativa diminuzione rispetto ai 73 testati nel 2022. Il numero ridotto è attribuibile alla complessità dei test condotti, che ora includono valutazioni più dettagliate, come il monitoraggio avanzato del conducente e prove d’impatto su aree suscettibili all’impatto della testa di un ciclista.

Robin Grant

Robin Grant aka Roberto Mazza è un blogger con la passione della scrittura. La sua carriera ha inizio come recensore automobilistico, dove ha affinato la sua capacità di analizzare veicoli in modo approfondito e appassionato. La sua straordinaria passione per i paesi nordici lo ha spinto a creare il sito www.noglen.eu, dove condivide la storia e la cultura affascinanti di queste regioni.