Home » Leapmotor: accordo con Stellantis azionista al 20% per 1,5 mld di euro
leapmotor stellantis

Leapmotor: accordo con Stellantis azionista al 20% per 1,5 mld di euro

Stellantis e Leapmotor hanno annunciato un accordo secondo cui Stellantis intende investire circa 1,5 miliardi di euro per acquisire circa il 20% di Leapmotor, diventando così un importante azionista dell’azienda automobilistica cinese.

Inoltre, verrà costituita una joint venture denominata Leapmotor International, in cui Stellantis avrà una quota del 51% e Leapmotor del 49%. Questa joint venture avrà i diritti esclusivi per l’esportazione, la vendita e la produzione dei prodotti Leapmotor come le auto elettriche, al di fuori della Cina.

stellantis leapmotor

L’obiettivo di questa partnership è di aumentare le vendite di Leapmotor in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, e di espandere significativamente le vendite dei veicoli Leapmotor in Europa inizialmente, sfruttando la presenza globale di Stellantis. Stellantis intende anche beneficiare dell’ecosistema EV altamente innovativo ed efficiente in termini di costi di Leapmotor per contribuire al raggiungimento dei suoi obiettivi di elettrificazione stabiliti nel Dare Forward 2030.

Leapmotor C01
Image: Leapmotor

Leapmotor è specializzata nel mercato di fascia medio-alta in Cina ed è diventata il principale produttore specializzato di veicoli NEV (Veicoli Elettrici Nuovi) nel Paese, consegnando circa 111.000 NEV nel 2022. Nel prossimo triennio, Leapmotor pianifica di coprire una vasta gamma di segmenti di mercato, basandosi su un’architettura tecnica altamente scalabile.

Stellantis investirà oltre 50 miliardi di euro nei prossimi 10 anni nell’elettrificazione e punta a raggiungere il 100% delle vendite di autovetture BEV in Europa entro il 2030, insieme ad altri obiettivi ambiziosi. La transazione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura e alle approvazioni normative.

leapmotor c10
Image: Leapmotor

Fonte: Comunicato Stampa

Gianluca Pezzi

Giornalista che arriva dall’esperienza decennale di Blogo dove è stato direttore per diversi anni, e dove nel settore motori ha dato slancio ad Autoblog.it e Motoblog.it, punti di riferimento del settore per un decennio. Nel 2022 inizia l'avventura con China2Move.