Home » BYD Yuan UP: svelata ufficialmente la risposta cinese alla Jeep Avenger
BYD Yuan UP

BYD Yuan UP: svelata ufficialmente la risposta cinese alla Jeep Avenger

BYD Yuan UP è il nuovo SUV compatto elettrico che il costruttore cinese lancerà in Cina e forse in Europa nel 2024

Anticipato da delle immagini del MIIT, BYD Yuan UP è il nuovo crossover elettrico alla base della gamma SUV del marchio cinese, che sarà venduto in Cina a partire da marzo.

SUV del segmento B che con ogni probabilità arriverà anche in Europa, dove potrebbe avere molto successo inserendosi tra altre vetture a batteria molto amate, come la Jeep Avenger, la Fiat 600e e la Volvo EX30. Anche il prezzo sarà competitivo: in Cina sarà inferiore a 100.000 yuan, circa 11.000 €. In Europa potrebbe avere un prezzo simile alla BYD Dolphin, che parte da 30.000 €.

In Europa come BYD Atto 2

Il nome cinese Yuan UP non sarà quello usato nel Vecchio Continente. Ma il nome Yuan, così come le caratteristiche estetiche, danno l’idea che in Europa potrebbe chiamarsi BYD Atto 2, riprendendo quindi la familiarità con BYD Atto 3.

BYD Yuan UP
Image: BYD

Del resto, quest’ultimo in Cina si chiama proprio BYD Yuan Plus. La nomenclatura europea, più facile ma forse poco sensata, perde un po’ di fascino. Infatti, BYD Yuan UP, come Yuan Plus e il più grande Yuan Pro, fanno parte della serie Dynasty, che vede tutti i veicoli prendere il nome da famosi imperatori cinesi.

BYD Yuan UP
Image: BYD

Rispetto all’Atto 3 è forse più carino e omogeneo. Ha dimensioni di 4,3 metri di lunghezza, 1,8 di larghezza e 1,6 di altezza, con passo di 2,6 metri, ed è quindi leggermente più grande delle concorrenti citati, ma meno ad esempio della Zeekr X, che arriva a 4,4 metri.

BYD Yuan UP
Image: BYD

Il BYD Yuan UP segue il nuovo linguaggio di design Dragon Face di BYD, simile a quello del precedente BYD Song L. Presenta un paraurti anteriore robusto, il logo caratteristico Yuan (元) e fari a LED sottili e allungati. L’auto  presenta montanti neri per una sorta di effetto sospeso simile a Smart #1, un ampio tetto apribile, le maniglie delle porte a filo carrozzeria (ma non a scomparsa), e inserti in plastica nella parte inferiore della carrozzeria e cerchi a cinque razze. Nella parte posteriore, il Yuan UP è dotato di un’unica unità di fanali e di un spoiler sul tetto.

Leggi anche:  U6: battuto il record di preordini Aiways in Cina
BYD Yuan UP
Image: BYD

Distintivo del modello, il colore verde chiaro, quasi pastello.

Motore e potenza

BYD Yuan UP ha due motori elettrici opzionali da 70 kW o 95 CV e 130 kW o 177 CV, paragonabili a quelle della BYD Dolphin. La sua velocità massima raggiunge i 160 km/h.

BYD Yuan UP
Image: BYD

Due le opzioni di batteria LFP da FinDreams, rispettivamente da 32 kWh e 45,1 kWh, per un’autonomia promessa di 301-401 km.

Con queste caratteristiche e un prezzo competitivo, il Yuan UP ha il potenziale per diventare il nuovo bestseller di BYD, consolidando ulteriormente la presenza dell’azienda nel settore dei veicoli elettrici.

Fonte: BYD

Robin Grant

Robin Grant aka Roberto Mazza è un blogger con la passione della scrittura. La sua carriera ha inizio come recensore automobilistico, dove ha affinato la sua capacità di analizzare veicoli in modo approfondito e appassionato. La sua straordinaria passione per i paesi nordici lo ha spinto a creare il sito www.noglen.eu, dove condivide la storia e la cultura affascinanti di queste regioni.