Home » Nio arriva in Francia, e presto toccherà anche all’Italia
nio et5

Nio arriva in Francia, e presto toccherà anche all’Italia

Nio ha appena presentato la sua filiale francese, e a breve arriverà anche in Italia, ma i risultati europei non sono ottimali

Nonostante i suoi problemi economici, Nio continua ad espandersi. Infatti, ha di recente presentato il suo team francese, e ha aperto la sua filiale per il mercato d’Oltr’Alpe, nel cuore di Parigi e a pochi passi dall’Assemblea Nazionale.

Nio, già presente da anni in Norvegia, Svezia, Danimarca e Paesi Bassi, tra il 2022 e il 2023 è arrivata anche in Germania, e la Francia è il secondo dei grandi mercati europei dove inizia le operazioni. Il terzo sarà quello italiano: dalle nostre parti, le Nio dovrebbero essere commercializzate dal 2024, con il team Nio Italia già in fase avanzata nella formazione.

Nio “ruba” manager a Tesla

Nio France sarà guidata da Nicolas Vincelot, il quale sarà accompagnato da Eric Bahn e Pierre Auguste (Country Director e Head of Service), entrambi presi direttamente da Tesla.

nio EL7

Nio, quindi, porta a 5 i mercati UE in cui opera, e a 6 quelli europei, ma ha dovuto abbassare le sue aspettative. Inizialmente, infatti, aveva intenzione di realizzare 120 stazioni di swapping battery in Europa entro fine 2023, obiettivo poi abbassato a 80, ma difficilmente il colosso cinese lo raggiungerà.

Al momento in cui viene scritto questo articolo, ovvero il 9 ottobre 2023, Nio ha costruito 26 stazioni di scambio in Europa, e difficilmente l’azienda riuscirà a triplicarne il numero entro il 31 dicembre. Il motivo sembrerebbe dovuto a una certa lentezza nell’approvazione dei permessi, ma anche il basso tasso di utilizzo delle stazioni di scambio già realizzate.

nio battery swapping

Questo perché utilizzarle non è semplicissimo: in Europa, solamente coloro che sottoscrivono l’abbonamento BaaS (Battery as a service), cn una tariffa mensile, possono accedere alle stazioni di scambio, mentre coloro che acquistano anche la batteria, insieme all’auto, per ovvi motivi non possono accedervi.

Leggi anche:  Onvo L60, l'elettrica da 1000 km di autonomia a 25.000 €

Nio in Europa

Secondo quanto riportato da Eu-evs, Nio ha consegnato 1548 auto in Europa nel periodo gennaio-settembre 2023, con la ET7 come auto più venduta, seguita dalla berlina ET5 e dalla sua versione wagon, la ET5 Tourer. 

nio et7

La Germania è il mercato più grande: solo li sono state vendute 885 auto, numero che sale a 1383 nel primo anno di operazioni. I Paesi Bassi, invece, non hanno registrato un buon numero: qui, dove ci sono 7 stazioni per lo swapping battery, Nio ha consegnato solo 14 vetture.

Vedremo quando arriverà in Italia come Nio approccerà al difficile mercato italiano, e se otterrà risultati più vicini a quelli tedeschi o a quelli olandesi. Anche la Francia potrebbe non essere semplice da capire, per l’azienda cinese.

Fonte: Comunicato Stampa

Robin Grant

Robin Grant aka Roberto Mazza è un blogger con la passione della scrittura. La sua carriera ha inizio come recensore automobilistico, dove ha affinato la sua capacità di analizzare veicoli in modo approfondito e appassionato. La sua straordinaria passione per i paesi nordici lo ha spinto a creare il sito www.noglen.eu, dove condivide la storia e la cultura affascinanti di queste regioni.