Home » Cosa ci aspettiamo nel 2024 nel mondo delle auto cinesi
china

Cosa ci aspettiamo nel 2024 nel mondo delle auto cinesi

Come sarà il 2024 nel mondo delle auto cinesi, quali saranno i punti di forza e le case che saranno protagoniste.

Nel 2024, il mercato delle auto cinesi vedrà diverse novità interessanti con le case che continueranno a influenzare il mercato globale dell’auto, puntando su innovazione tecnologica e espansione globale. Molto probabilmente, vedremo un impegno rinnovato nello sviluppo di auto elettriche e tecnologie di guida autonoma, specialmente considerando la posizione predominante della Cina nella produzione di batterie per EV. Queste saranno le aziende che espanderanno la propria presenza nei mercati internazionali, entrando in nuovi territori e consolidando la propria posizione in quelli esistenti.

Il focus sulla sostenibilità sarà probabilmente un pilastro centrale, con un’accelerazione nella transizione verso i veicoli elettrici e l’adozione di pratiche produttive sostenibili. Allo stesso tempo, potremmo assistere ad una nuova serie di collaborazioni strategiche, che consentirebbero un accesso reciproco a tecnologie innovative e mercati nuovi.

E’ ragionevole aspettarsi un continuo miglioramento nella qualità e nel design dei veicoli. I produttori cinesi sono stati spesso criticati per la percezione di qualità inferiore rispetto ai loro concorrenti occidentali, ma negli ultimi anni hanno compiuto passi da gigante in termini di standard e stile. Questa tendenza è destinata a continuare, con il potenziale di rivalutare la percezione dei marchi cinesi a livello internazionale.

La personalizzazione e l’integrazione di servizi digitali avanzati saranno probabilmente tra le priorità, utilizzando l’intelligenza artificiale e altre tecnologie per migliorare l’esperienza di guida e la connettività.

Quali case saranno protagoniste?

Alcune tra le case automobilistiche cinesi saranno particolarmente attive nel guidare l’innovazione e l’espansione nel settore automobilistico globale. Tra queste, è probabile che spicchino aziende come Geely, BYD, NIO, e Xpeng.

Geely, già ben posizione a livello internazionale, potrebbe continuare a espandere la propria influenza attraverso marchi e collaborazioni strategiche.

BYD, che si è distinta nel settore dei veicoli elettrici, potrebbe continuare a spingere sull’acceleratore dell’innovazione tecnologica, focalizzandosi sia sul miglioramento delle batterie che sul design dei veicoli.

NIO e Xpeng, entrambi concorrenti emergenti nel segmento premium dei veicoli elettrici, sono noti per il loro rapido sviluppo tecnologico e potrebbero guadagnare terreno sia in Cina che sui mercati internazionali, grazie a veicoli innovativi e servizi connessi. Queste aziende, insieme ad altre emergenti, rappresentano la punta dell’iceberg di un impegno più ampio del settore automobilistico cinese verso l’innovazione, la qualità e la sostenibilità, mirando a ridefinire il panorama automobilistico globale nel 2024 e oltre.

Gianluca Pezzi

Giornalista che arriva dall’esperienza decennale di Blogo dove è stato direttore per diversi anni, e dove nel settore motori ha dato slancio ad Autoblog.it e Motoblog.it, punti di riferimento del settore per un decennio. Nel 2022 inizia l'avventura con China2Move.