Home » Nio ora include anche Chery e JAC per uno swapping battery condiviso
Battery Swapping Nio

Nio ora include anche Chery e JAC per uno swapping battery condiviso

Anche Chery e JAC si uniscono a Nio per lo sviluppo del Battery Swapping e per creare una rete comune di stazioni di scambio

Nio ha annunciato di aver firmato un accordo di cooperazione strategica con Chery e JAC per collaborare alle tecnologie di swapping battery. I due gruppi si aggiungono a Geely e Changan, con cui Nio collabora già dallo scorso anno.

Queste collaborazioni mirano a stabilire standard per le batterie sostituibili e a sviluppare il business del cambio batteria, ed è una cosa a cui anche i produttori occidentali, soprattutto Stellantis, hanno iniziato a fare: non è da escludere che, per creare uno standard unico anche in Europa, Nio non riesca a raggiungere accordi anche con l’azienda italo-francese, magari tramite Geely.

La nuova partnership tra Nio, Chery e JAC

La partnership tra Nio e Chery è stata ufficializzata l’11 gennaio. Insieme, costruiranno e condivideranno reti di stazioni di cambio batteria e  svilupperanno nuovi standard. In base al comunicato stampa di Nio, l’azienda si è detta “impressionata” dalle performance di Chery sia sul mercato interno che su quello estero, dove tra l’altro ha da poco deciso di debuttare ufficialmente, anche in Europa, con i marchi Jaecoo e Omoda. Sempre Chery sono le auto di DR.

chery explore 06
Image: Chery

Chery sta attivamente esplorando il settore delle auto elettriche di fascia alta in Cina. Ha recentemente lanciato la berlina elettrica Luxeed S7 sviluppata in collaborazione con Huawei. Il marchio di fascia alta di Chery ha avviato le vendite della serie di veicoli elettrici denominata Exlantix-

Con JAC, Nio lavora dal 2018, visto che era JAC a produrre i veicoli Nio fino al 2023. A dicembre scorso, Nio ha comprato direttamente gli impianti da JAC, che l’11 gennaio ha firmato l’accordo con Nio per lo sviluppo di standard e tecnologie per lo swapping battery e la costruzione di una rete di stazioni.

Leggi anche:  Chery prepara l'arrivo di Omoda 5 in Italia: ecco com'è.
JAC Hunter Catamount
Image: China Car News

Nio, inoltre, aiuterà JAC a sviluppare veicoli elettrici di diverso tipo. JAC sta attivamente promuovendo la produzione di veicoli elettrici alimentati a batteria al sodio. Nel dicembre dell’anno scorso, ha iniziato la produzione sperimentale della hatchback JAC Yiwei E10X con la batteria al sodio di HiNa. Ciò suggerisce che Nio e JAC potrebbero sviluppare standard di cambio per le batterie al sodio.

Dati i sempre più frequenti accordi tra Nio, pioniera in questa tecnologia, e altri cinesi, e l’impegno anche di Stellantis, sembra evidente che le auto elettriche andranno in questa direzione e in quella delle batterie al sodio, ritenute più sicure ed efficienti.

Robin Grant

Robin Grant aka Roberto Mazza è un blogger con la passione della scrittura. La sua carriera ha inizio come recensore automobilistico, dove ha affinato la sua capacità di analizzare veicoli in modo approfondito e appassionato. La sua straordinaria passione per i paesi nordici lo ha spinto a creare il sito www.noglen.eu, dove condivide la storia e la cultura affascinanti di queste regioni.